Bagnara Calabra       

 

Home

Chi siamo

Attività

Geologia

Protezione Civile

Forum

Download

Info & Città

Links

Contattaci

Magazine on-line 

 

Testi e foto by

 Demetrio Calafiore

 

BAGNARA CALABRA

E’ una cittadina che sorge lungo la costa tirrenica calabrese, situata all’interno di un insenatura e circondata dalla vegetazione che strapiomba e degrada poi verso il mare.

Il tratto di spiaggia, accogliente e sabbiosa, è meta durante l’estate per molti turisti che vi accorrono numerosi da più parti.

Facilmente raggiungibile attraverso i collegamenti ferroviari e autostradali, si trova a 32 Km da Reggio Calabria.

La morfologia del suo territorio, rende la cittadina un luogo ideale per trascorrere momenti di relax a stretto contatto con la natura.

La parte più antica della città sorge su un altura rocciosa degradante verso il mare mentre la parte più moderna, quella del centro abitato, si trova lungo la fascia costiera.

 

STORIA E TESTIMONIANZE

Le sue origini risalgono intorno al 1085, come testimoniano alcuni documenti ritrovati, sulla costruzione dell’Abbazia di Santa Maria e i 12 Apostoli, voluta dal Conte Ruggiero d’Altavilla.

Nonostante i terremoti che hanno colpito la cittadina marinara, distruggendo molte delle strutture architettoniche, sono sopravvissuti moltissime testimonianze legate al suo passato.

Testimonianze ospitate negli interni delle sue Chiese, dall’alto valore artistico, simboli che ne hanno segnato notevolmente la storia di Bagnara e le tradizioni popolari.

La Confraternita del Rosario è una struttura religiosa con facciata in stile barocco, la Chiesa del Carmine fu restaurata subito dopo il terremoto del 1908 e presenta al suo interno pregiate decorazioni e che nell’antichità.

Altra testimonianza è la Torre Ruggiero a forma cilindrica, essa veniva utilizzata vista la sua posizione strategica, come vedetta, dalla quale si poteva controllare l’ampio spazio territoriale costiero.

Ricopre un interesse particolare il Castello Emmarita, costruito nella zona alta del paese, sulla Rupe Maturano, edificato anch’esso durante l’anno 1085.

Il castello fu modificato dalla famiglia Ruffo, venne distrutto dal terremoto del 1783 e ricostruito sulle sue stesse macerie.

        

Nelle vicinanze del castello, Palazzo De Leo e il Belvedere che domina sulla cittadina, il Ponte di Caravilla, ponte che si passa per tre volte per via della strada che attraversa due volte le sue arcate e conduce alla sua sommità.

          

Gli abitanti di Bagnara Calabra, hanno raggiunto traguardi notevoli grazie alla loro capacità imprenditoriale, realizzando attività commerciali e valorizzando le numerose risorse presenti sul territorio.

Fiorente è l’artigianato locale.

 

LA CERAMICA E IL VETRO DELLA COSTA VIOLA

Di rilevante tradizione artistica e culturale è la lavorazione della ceramica, segno di un passato ricco di storia e dalla tradizione molto forte.

Nella frazione di Pellegrina, sorgono le più moderne fabbriche di ceramiche, dove un tempo esistevano piccole botteghe di mastri ceramisti.

Qui si realizzano secondo le tecniche tramandate dai padri, pregiate creazioni plasmate con argilla di ottima qualità, smaltate e dipinte.

Le fabbriche sono visitate durante tutti i periodi dell’anno da studenti, turisti e appassionati di questa nobile arte, tanto da esportare fuori provincia e anche all’estero, i loro preziosi manufatti, presenti inoltre, nelle esposizioni a carattere internazionale.

Vi si producono souvenir, lampadari, bomboniere, statue e oggetti personalizzati.

Anche la lavorazione del vetro si è affermata durante gli anni 60.

Tradizione tramandata e divenuta una importante realtà commerciale apprezzata in tutta l’Italia, rappresentando un notevole mezzo di diffusione della cultura calabrese.

All’interno delle botteghe, viene utilizzato esclusivamente vetro di Murano modellato a mano con minuziosa cura dei particolari, dove tempo e pazienza, sono le virtù per produrre prodotti artigianali di qualità.

 

LA PESCA E LA SAGRA DEL PESCESPADA

Bagnara, cittadina di pescatori che hanno imparato a conoscere e a valorizzare le risorse marine, divenendo un’importante fonte di sviluppo commerciale.

Il porticciolo tipicamente pieno zeppo di pescherecci, fornisce ogni giorno, pesce sui banchi delle pescherie locali e non e durante tutti i periodi dell’anno, tra cui, il Pescespada.

    

Viene pescato solitamente nelle acque antistanti da aprile a settembre ed è una importante preda contesa dai pescatori locali, pesca praticata con mezzi e metodi evoluti negli anni.

Grazie alla Pro Loco, Bagnara Calabra, ogni anno, durante la prima settimana di luglio, diventa centro protagonista della Sagra del Pescespada, con i suoi sapori e le sue tradizioni, non a caso, viene diffusa in tutto il mondo ed è un appuntamento gastronomico ricco di pietanze a base del pregiato pesce, preparato da cuochi esperti.

Ogni anno vengono inoltre promossi studi, iniziative di approfondimento e di riflessione.

Durante i secoli, sono state numerose le trasformazioni dei mezzi di caccia e di lavoro, ma la passione non è mai cambiata e anzi, il “principe del mare” resta il simbolo di Bagnara.

 

TORRONE E GELATO

Se il gusto di assaggiare un buon gelato ed un ottimo torrone, vi spingono oltre porta, ecco che Bagnara Calabra è famosa per la produzione del torrone e del gelato, realizzato con ingredienti naturali esclusivamente del luogo.

Il torrone ha origine araba e deriva da un antico dolce preparato con miele e semi di ”ciciulena” (sesamo).

I primi torronifici artigianali Calabresi sorsero nei pressi di Bagnara Calabra, ben due secoli addietro dando vita ad una tradizione che ancora oggi, fa dei torroni uno dei prodotti calabresi più apprezzati.

La tostatura delle Mandorle è il primo passo di un lungo processo di lavorazione artigianale, le mandorle tostate vengono cotte per più di sei ore assieme all’albume e al miele e successivamente, il torrone viene tagliato in piccole barrette che vengono poi ricoperte da cioccolato bianco o fondente, ostia, nocciola e arancia.

Bagnara offre in estate uno scenario ideale per degustare i prodotti artigianali come gelati e granite, basta assaporare una molteplicità di gusti per rendersi conto degli ingredienti utilizzati e tutti rigorosamente controllati e prodotti sul posto.

Prodotti da gustare stando seduti ai tavolini e ammirando lo scenario notturno dello Stretto di Messina.

 

LA SAGRA DEL PANE DI GRANO

Pellegrina e Ceramida, entrambi frazioni di Bagnara Calabra, rappresentano da sempre, un prodotto apprezzato e sempre ricercato nell’intero territorio provinciale.

I forni producono pane dal sapore antico e con farina locale che ne fanno certamente un elemento principale per la riuscita dello stesso.

Numerosi sono i visitatori domenicali che accorrono per comperare diversi tipi di pane, dal filoncino alla pitta, tipico pane schiacciato e che consigliamo di mangiare con dentro ricotta, tonno, pomodorini, olivette nere e formaggio locale, il tutto rigorosamente riscaldato al forno, condito con dell’ottimo olio d’oliva e con l’aggiunta di qualche foglia di basilico.

Ogni anno, il primo sabato di agosto, si svolge a Pellegrina e Ceramida, la Sagra del Pane di Grano, organizzata dal Comune di Bagnara e patrocinata dalla Regione Calabria, appuntamento atteso da moltissimi turisti e rinnovato da parecchi anni.

Durante tale occasione viene offerta ai visitatori ad un prezzo simbolico, la degustazione di prodotti tipici come il pane, la pitta, i granetti e il biscotto, conzati rigorosamente con olio, peperoncino e origano.

I prodotti gastronomici vengono presentati su vassoi di ceramica prodotti dalle fabbriche artigianali locali e che poi resteranno ad ogni singolo degustatore.

Si stima che mediamente, ogni anno, accorrono circa 3000 persone, portando con sé, il ricordo della piacevole serata.

 

COME ARRIVARE A BAGNARA CALABRA

Dall’Aeroporto dello Stretto “Tito Minniti” di Reggio Calabria, poi utilizzare i mezzi di trasporto presenti in loco (taxi, autolinee regionali e private).

Autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria, uscite da Nord e da Sud.

Ferrovie dello Stato, da Nord e da Sud, Bagnara Calabra è stazione di fermata per quasi tutti i treni.

 

MANIFESTAZIONI

Manifestazione dell’Affruntata – Pasqua

Festa della Madonna del Carmine – Mese di Luglio

Sagra del Pesce Spada – Mese di Luglio

Sagra del Pane – Mese di Agosto

Estate Bagnarese – Da Giugno a Settembre

Sagra dello Zibibbo – Mese di Settembre

Premio Mia Martini – Mese di Ottobre

 

Pro Loco Bagnara Calabra

Piazza Matteotti – 89011 Bagnara Calabra (RC)

Tel.: +39 0966-371319

E-mail: prolocobagnaracal@libero.it

 

 

                         Home Chi siamoAttivitàGeologia Protezione CivileForum Download  Info & CittàLinksContattaci  Magazine on-line     

Ultimo aggiornamento:  04-01-08                                Copyright 2003-2008                         Per info contattare il  Webmaster